Processi più efficaci e Adr per gli appalti, le scommesse dell’Unaa

l pacchetto delle proposte di riforma della giustizia amministrativa sottoposto all’Assemblea del terzo congresso dell’Unione nazionale avvocati amministrativisti tenutosi a Bologna il 19 e 20 ottobre scorsi, comprende sette elaborati. Se ne era iniziato a parlare nel 2016, in una riunione congiunta fra il Consiglio Direttivo di Unaa e il comitato tecnico scientifico organizzata a Firenze dal Prof. Morbidelli. Un congresso che si è sviluppato intorno al tema “Giustizia amministrativa, un servizio accessibile per un Paese migliore”, e che ha visto la discussione incentrata sulle proposte di riforma degli avvocati amministrativisti. Continua la lettura cliccando qui…

No alla giustizia a pagamento

Il professor Cottarelli in un’intervista al quotidiano Libertà di qualche giorno fa ha sostenuto che la crisi della giustizia ed in particolare il problema della lentezza dei processi si risolve alzando le tasse di ricorso. In questo modo, a suo dire, verrebbero eliminate le cause c.d. bagatellari e resterebbero sul campo solo le questioni di una certa rilevanza economica, alla cui risoluzione si potrebbero più proficuamente dedicare i giudici e gli avvocati. Un discorso di apparente buonsenso, ma che ha delle controindicazioni importanti, sia dal lato dei principi fondamentali del nostro Stato di diritto, sia da quello delle conseguenze pratiche. Volendo partire da queste ultime,ci si dovrebbe chiedere cosa ne sarebbe di tutte quelle situazioni in cui chi ha subito…

L’avvocato amministrativista: chi è costui?

Dobbiamo ammetterlo, la nostra figura professionale è sconosciuta ai più. Mentre tutti sanno – più o meno –  cosa fa un civilista o un penalista, la nostra specializzazione è nota solo in ambito strettamente forense. In altri tempi, essere “di nicchia” poteva essere addirittura un vantaggio, ma oggi, in un contesto di maggiore competizione, è senz’altro necessario avere un’immagine sociale positiva, sia come singolo  sia come gruppo professionale. Provo qui di seguito ad indicare quali aspetti potrebbero essere oggetto di azioni di comunicazione, da porre in essere in ambito associativo o come singoli, che colmino questo deficit informativo e concorrano a sostenere la domanda delle nostre prestazioni professionali. In primo luogo, si potrebbe evidenziare il profilo strategico del nostro intervento…

La giustizia amministrativa, da problema a risorsa

I dati sull’andamento del contenzioso davanti ai Tribunali amministrativi e al Consiglio di Stato segnano una riduzione significativa dei nuovi ricorsi, il che ha concorso a contenere progressivamente lo stock dell’arretrato. L’Ufficio Studi del Consiglio di Stato ha recentemente diffuso i risultati di una verifica sulla materia degli appalti, dalla quale è emerso il dato che solo il 2% delle gare che si svolgono in Italia sono oggetto di ricorso giudiziale e questa circostanza viene portata a dimostrazione che non è vera l’opinione, diffusa da molti osservatori, che i giudici amministrativi bloccano la crescita economica del paese. Ma siamo davvero sicuri che proseguendo su questa strada, caratterizzata da una progressiva marginalizzazione dell’intervento del giudice nei rapporti tra pubbliche amministrazioni e cittadini,…

Processo amministrativo telematico, le tre sfide 2018

Tre novità di inizio anno aprono dubbi e difficoltà presso gli avvocati. Ecco cosa bisognerebbe migliorare per arrivare a un PAT 2.0. Dal primo gennaio 2018 il Processo Amministrativo è telematico anche per i ricorsi proposti prima del primo gennaio 2017 e i depositi di atti e documenti vanno eseguiti in forma digitale secondo le regole del PAT (processo amministrativo telematico). Dal primo gennaio 2018 il pagamento del Contributo Unificato si effettua solo con il Mod. F24 Elide. Confermato anche per l’anno 2018 l’obbligo del deposito di almeno una copia cartacea del ricorso e degli scritti difensivi (art. 1, comma 1150 della legge di bilancio 2018). Continua la lettura cliccando qui…

La responsabilità di un’agenzia pubblica per illecito concorrenziale e per mancata attuazione del diritto comunitario

Uno dei cambiamenti più rilevanti che lo Stato ha subito a partire dalla seconda metà del secolo scorso è stato certamente quello dell’esplosione delle forme di organizzazione, con un progressivo abbandono dei tipi di enti pubblici classici a favore di persone giuridiche private, in particolare società per azioni, oppure di soggetti in qualche modo “intermedi”, come le varie tipologie di agenzie… [gview file=”https://www.fantigrossi.it/wp-content/uploads/2018/01/DPT_05_2017_2195-FANTIGROSSI.pdf”]

Una giustizia amministrativa efficiente leva per la crescita del Paese

Il messaggio più importante che dobbiamo lanciare alla classe dirigente del Paese è che se vogliamo davvero combattere la corruzione e la malamministrazione dobbiamo cambiare anche l’approccio al problema della giustizia amministrativa… Visualizza il documento

La leale collaborazione tra giudici e avvocati nella giustizia amministrativa

Al tema del ruolo degli avvocati nella giustizia amministrativa e del rapporto con la magistratura specializzata non è stata fino a ieri dedicata particolare attenzione, né da parte del legislatore né da parte della dottrina… Visualizza il documento

Perchè i tar non godono di buona stampa?

Non passa settimana senza che appaia un intervento sulla stampa che attacca la giustizia amministrativa ed in particolare i Tar…. Visualizza il documento

“Incarichi legali conferiti dalle PA”: intervento Avv. Fantigrossi al C.N.F.

Il giorno 25 ottobre 2017, presso la Sala Aurora del Consiglio Nazionale Forense, si è svolto il Convegno dal titolo: “Incarichi legali conferiti dalle pubbliche amministrazioni” cui ha preso parte, in qualità di Presidente UNAA, anche l’Avv. Umberto Fantigrossi. Di seguito, il video integrale dell’intervento.

Contatti

FANTIGROSSI STUDIO LEGALE

sede di MILANO

PIAZZA BERTARELLI N.1
20122 MILANO
TEL. 02.86450084 - FAX 02.867613
studiolegale@fantigrossi.it

FANTIGROSSI STUDIO LEGALE

sede di PIACENZA

LARGO MATTEOTTI, n.7 – PALAZZO BORSA
29121 PIACENZA
TEL. 0523.336694 - FAX 0523.335956
piacenza@fantigrossi.it

Seguici

© 2021 Fantigrossi Studio Legale - P.Iva/C.F.: 00406130336 - Privacy Policy