La giustizia digitale frenata dal formalismo: tre esempi dalle cronache giudiziarie

La richiesta delle corti amministrative di rendere permanente l’obbligo di deposito delle copie cartacee e due sentenze di Cassazione sull’utilizzo della PEC manifestano il paradosso che vive la giustizia digitale, incerta tra la necessità di evolvere tecnologicamente e un formalismo che ne impedisce lo sviluppo. La giustizia digitale vive un paradosso: da una parte si comprende l’importanza dell’uso della tecnologia per velocizzare e snellire i processi e le procedure giudiziarie, dall’altra la digitalizzazione è frenata da un generale formalismo. La tendenza si riscontra nell’ambito amministrativo, civile e penale, per esempio con la richiesta avanzata al Governo di rendere permanente l’obbligo di deposito delle copie cartacee, nonché in due sentenze di Cassazione sull’uso della PEC. Se infatti c’è un elemento comune tra…

Un mondo dominato dalla burocrazia e dalle scartoffie

Si mette a disposizione il commento pubblicato sul Sole 24 Ore del 25 febbraio 2017 sul tema dei “Moduli”, nuova forma di burocrazia sovrana. Visualizza il documento

Di chi sono i dati pubblici? Banche dati pubbliche tra trasparenza e privacy

Si riporta l’intervento dell’Avv. Umberto Fantigrossi, apparso su “Consumatori, Diritti e Mercato” in data 28 aprile 2016, riguardante il tema del trattamento dei dati pubblici. http://www.consumatoridirittimercato.it/internet-privacy-e-proprieta-intellettuale/di-chi-sono-i-dati-pubblici-banche-dati-pubbliche-tra-trasparenza-e-privacy/

Registri CCIAA Privati

Articolo dell’avv. Umberto Fantigrossi su Italia Oggi del 14 maggio 2014[gview file=”https://www.fantigrossi.it/wp-content/uploads/2014/05/REGISTRI-CCIAA-PRIVATI.pdf”]

Accessibili i dati fiscali dell’inquilino moroso

Sussiste il diritto di accesso nei confronti dei dati fiscali contenuti nei modelli unico relativi agli ultimi cinque anni d’imposta di una società che conduce in locazione un immobile, a favore del proprietario del medesimo che abbia necessità di avviare un contenzioso per il recupero dei canoni. E’ quanto ha affermato il Consiglio di Stato con la sentenza n. 461 del 29 gennaio 2014 (Sez. quarta, presidente Giaccardi, estensore Veltri). Il giudice di primo grado (Tar di Catanzaro) aveva respinto il ricorso proposto contro il diniego di accesso pronunciato dall’Agenzia delle entrate, sulla base del presupposto di un’asserita natura sensibile dei dati fiscali e non identificando una relazione di necessità tra l’istanza ed il contenzioso relativo alla vicenda locativa. I…

COM (2011) 882 – Dati aperti

Visualizza il documento

Contatti

FANTIGROSSI STUDIO LEGALE

sede di MILANO

CORSO DI PORTA VITTORIA, n.17
20122 MILANO
TEL. 02.86450084 - FAX 02.867613
studiolegale@fantigrossi.it

FANTIGROSSI STUDIO LEGALE

sede di PIACENZA

LARGO MATTEOTTI, n.7 – PALAZZO BORSA
29121 PIACENZA
TEL. 0523.336694 - FAX 0523.335956
piacenza@fantigrossi.it

Seguici

© 2020 Fantigrossi Studio Legale - P.Iva/C.F.: 00406130336- Privacy Policy