T.A.R. Lombardia – Milano, sez. I, sentenza n. 399 del 10/02/2005: apertura di nuove cave e attività già esistenti nella zona

Pubblicato: 19 Ottobre 2008

Autorizzazione e concessione – Cave, torbiere e miniere – Lombardia – Piano Cave della Provincia di Cremona.

Per la formazione dei piani cave, le Province debbono preliminarmente tener conto elle situazioni di attività già esistenti, atteso che l’identificazione degli ambiti territoriali estrattivi deve avvenire mediante lo sfruttamento delle aree già oggetto di attività con priorità rispetto all’apertura di nuove cave. Di qui l’illegittimità delle previsioni di un piano cave che abbia disposto l’introduzione di nuovi poli estrattivi senza prima aver assunto determinazioni idonee a consentire l’esaurimento degli ambiti già previsti nei piani previgenti (con le predette sentenze il TAR, in accoglimento dei ricorsi presentati da due aziende esercenti l’attività estrattiva, ha annullato il piano cave della Provincia di Cremona).
T.A.R. Lombardia – Milano, sez. I, sentenza n. 399 del 10/02/2005


Link ..

Contatti

FANTIGROSSI STUDIO LEGALE

sede di MILANO

PIAZZA BERTARELLI N.1
20122 MILANO
TEL. 02.86450084 - FAX 02.867613
studiolegale@fantigrossi.it

FANTIGROSSI STUDIO LEGALE

sede di PIACENZA

LARGO MATTEOTTI, n.7 – PALAZZO BORSA
29121 PIACENZA
TEL. 0523.336694 - FAX 0523.335956
piacenza@fantigrossi.it

Seguici

© 2021 Fantigrossi Studio Legale - P.Iva/C.F.: 00406130336 - Privacy Policy